Prorogata la mostra "Tempo e memoria nelle fotografie di Aldo La Capra"

Pubblicazione: 02 febbraio 2017

Sarà prorogata fino al 15 marzo 2017 presso il Museo Archeologico Provinciale di Potenza la mostra fotografica “Tempo e memoria nelle fotografie di Aldo La Capra”, che nell’intero periodo di apertura ha richiamato un gran numero di visitatori, esperti ed appassionati di fotografia.
Con la mostra allestita nelle sale espositive del Museo Archeologico Provinciale viene raccontato per immagini il percorso artistico e documentaristico del fotografo lucano Aldo La Capra (1925 - 1986) a trent’anni dalla sua scomparsa. Sono in esposizione un centinaio di fotografie in bianco e nero su stampe originali eseguite dall’autore, che documentano la ricerca fotografica di Aldo La Capra tra gli anni ’60 e ’80, in un’opera di rilevante importanza per lo studio del territorio lucano.
Fotografo professionista dal 1964, Aldo La Capra ha collaborato a lungo con le Soprintendenze archeologiche ed ai monumenti della Basilicata ed italiane, a metà degli anni ’70 inizia la sperimentazione della fotografia aerea divenendo ben presto uno dei maggiori specialisti del settore. Le sue fotografie sono pubblicate in numerosi volumi ed opere editoriali e sue personali sono state allestite a Roma, Napoli, Potenza, Matera, Reggio Calabria, Catanzaro, Cava dei Tirreni e Gravina. Da giornalista Aldo La Capra ha collaborato a lungo con testate e periodici locali e nazionali fino al 1986, anno della sua improvvisa scomparsa a causa di un incidente stradale.
La mostra “Tempo e memoria nelle fotografie di Aldo La Capra” è stata curata ed allestita da Giovanna Greco, Angelo La Capra, Maria Teresa Quinto ed Ernesto Salinardi, ed è visitabile fino al prossimo 15 marzo ad i seguenti orari: martedì dalle 9.00 alle 13.00, dal mercoledì al sabato dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00.