Museo archeologico. Sabato 20 maggio presentazione libro "Una Messa per Carmine"

Pubblicazione: 16 maggio 2017

“Una Messa per Carmine” è il titolo del racconto di Pasquale Tucciariello, docente emerito di filosofia e storia, giornalista e scrittore, che verrà presentato sabato 20 maggio 2017, presso il Museo Provinciale di Potenza, alle ore 18.
Protagonista è Carmine Crocco, lucano, di Rionero che, per condizioni sociali della Basilicata e del Sud, interpreta vicende di vita tragiche in un intreccio di situazioni familiari e di conflitti storici e politici nell’Italia post-unitaria. Il racconto è culturalmente innovativo e va letto per tre note preziose: la volontà dell’autore di superare il concetto di “brigantaggio” divenuto tale per retorica risorgimentale preferendo invece interpretare la vicenda come “ribellione”; riprendersi una memoria del nostro popolo negata da scrittori e storici spesso salariati; capacità narrativa e vitalità linguistica sorprendente con leggeri pronunciamenti dialettali entro rigore della lingua italiana. Così di lui scrive il noto critico Carmen De Stasio: “…la parola utilizzata da Tucciariello risulta tanto denotativa che referente, tanto capace di esprimere la personalità del parlante o dei soggetti coinvolti nelle scene quanto i rimandi che ricompongono nella sua vivacità le sembianze di tante esistenze riportate, infine, in compresenza sulla pagina”. E aggiunge “Tutto ciò consente una vivacità particolare e ripone la sequenza dei racconti come episodi di esistenze che si ritrovano, ogni volta amplificate di conoscenza ulteriore e che permette di averne una panoramica rafforzata di volta in volta da una sobrietà descrittiva che dispone le vivenze in primo piano e mai dissociate dal proprio ambiente-luogo fisico. Così nuovamente tropico intendo il panorama esistenziale proposto da Tucciariello. Vite dei semplici – si direbbe ? intrise di vaganze pensative e immaginative che incastrano sogno e realtà immediata nella prospettiva vagante di tante storie in attesa di esser narrate. E ascoltate”.
Alla presentazione prenderanno parte, oltre all’autore, Maria De Carlo (Presidente regionale Ucsi), Maria Cristina Mecca (cantante/lettrice) Nina Chiari (Presidente provinciale Uciim), Susanna Dubosas (docente di lingua inglese Unibas), Ernesto Miranda (filosofo), Vito Santarsiero (Presidente I Commissione regionale), Vito De Filippo (Sottosegretario Pubblica Istruzione).
“Una messa per Carmine” – A mass for Carmine - è tratto dal suo libro di narrativa “Racconti”, edito dal Centro Studi Leone XIII, Rionero 2016. Per l’autore, “…i racconti sono come il dialetto, spesso non riesci a tradurlo mai abbastanza correttamente nella sua straordinaria portata semantica, la lingua italiana non riesce a cogliere il significato più autentico, ogni termine dialettale racconta il suo mondo interiore, la sua religione, il suo spirito. Sono ciò che il popolo sente”. E’ anche questo il vero.