Frana Sp 83 - affidamento lavori apertura pista provvisoria per transito mezzi leggeri

Pubblicazione: 10 maggio 2018

viabilità


A conclusione delle indagini geologiche integrative ed acquisiti gli esiti nelle scorse ore, l’ufficio Viabilità della Provincia di Potenza, questa mattina, ha avviato la procedura d’urgenza per l’affidamento dei lavori di realizzazione di una pista carrabile provvisoria, a monte del tratto stradale in frana, al km 0+100, della Sp 83. La procedura di affidamento dei lavori si concluderà il prossimo 17 maggio.

Lo comunica il Presidente della Provincia di Potenza Nicola Valluzzi.

“In attesa di perfezionamento amministrativo della procedura di finanziamento dell’intervento definitivo di ripristino della frana, per un importo di 700.000 euro assegnato nei giorni scorsi dalla Regione Basilicata nell’ambito del programma “Aree interne Marmo Platano” (Po Fesr 2014-2020), con il consenso dei sindaci interessati, è stato deciso – spiega Valluzzi - di favorire il transito a senso unico alternato almeno ai soli mezzi leggeri (auto), prima e durante l’esecuzione dell’intervento di ripristino della frana, una volta verificata la progressione costante del dissesto e le misure immediate di mitigazione. Le spese necessarie all’apertura della pista stradale alternativa sono immediatamente autorizzate dalla Provincia di Potenza, in attesa del finanziamento e dell’approvazione del bilancio di esercizio 2018”.

“In queste settimane difficili per la mobilità del Marmo Platano – conclude il Presidente – importante è stata la collaborazione responsabile di tutti i soggetti istituzionali chiamati in causa, Regione e Comuni prima di tutti, nei loro vertici e nel loro personale dipendente. Una menzione particolare va ai sindaci di Picerno e Bella, all’assessore regionale alle Infrastrutture ed all’ufficio Viabilità della Provincia, il quale senza mezzi e risorse è riuscito ad eseguire, in poche settimane, indagini geologiche approfondite e ad elaborare il progetto esecutivo dell’opera definitiva di consolidamento e ripristino della frana, che sarà appaltata in tempi rapidissimi”.