La Casa dei 100 Comuni si costruisce in maniera solidale e guardare ai territori che in maniera comune si ritrovano su obiettivi comuni nelle dinamiche di sviluppo urbane e nella gestione dei servizi associati a garanzia dei cittadini, è di sicuro il ....

Pubblicazione: 27 gennaio 2021

La Casa dei 100 Comuni si costruisce in maniera solidale e guardare ai territori che in maniera comune si ritrovano su obiettivi comuni nelle dinamiche di sviluppo urbane e nella gestione dei servizi associati a garanzia dei cittadini, è di sicuro il miglior viatico per una politica nuova.

photo


 E’ questo l’auspicio emerso nel corso dell’incontro svolto in Provincia, organizzato dal Consigliere Giovanni Barbuzzi, che ha riunito per l’occasione i consiglieri comunali Blasi (Potenza), Michele Lapolla (Savoia di Lucania), Nicola Santomauro e Renato Martucci (Tolve), Giovanni Russo (Picerno) e Raffaella Lioy (Palazzo San Gervasio).

“Abbiamo raccolto l’invito del Presidente della Provincia di Potenza, di cominciare a lavorare ad una idea comune di interventi e di progetti – ha spiegato il Consigliere Provinciale Barbuzi – che attraverso le risorse che arriveranno in Basilicata, si pensi ad una strategia condivisa nei settori delle infrastrutture viarie e dei trasporti in particolare, che è una nostra competenza ma che guarda ai bisogni di un’area vasta e non solo di un centro. Questa è la nostra idea di comunità partecipata – ha aggiunto il consigliere Leghista – sulla quale la nostra Regione e non solo il territorio provinciale può innestare un circuito virtuoso fatto di risorse spese con oculatezza e non per rincorrere le emergenze.

Penso al settore viario in particolare o a quello della tutela ambientale.

I consiglieri comunali che ho voluto mettere insieme – ha concluso Barbuzzi -, sono per noi un riferimento non politico, ma di carattere amministrativo e immaginiamo che diventino nei territori l’elemento vivace per aprire un confronto nelle rispettive amministrazioni attraverso un documento di sintesi e di programmazione”.


Potenza, 26 Gennaio 2020



Ufficio Stampa