Solidarieta' di Giordano al poliziotto provinciale aggredito

Pubblicazione: 28 dicembre 2022

Un episodio spiacevole ha visto coinvolta la sera di Natale, una pattuglia della Polizia provinciale di Potenza che, nell’ambito di servizi straordinari di controllo del territorio di prevenzione e contrasto dell’incidentalità stradale, disposti dal Questore della provincia di Potenza con ordinanza del 22.12.2022, svolgeva il turno assegnato in Potenza, Piazza Vittorio Emanuele unitamente ad un equipaggio dell’Arma dei Carabinieri.
Alle ore 21.30 una persona, C.O. M, a bordo di un’autovettura, stazionava nella Piazza intralciando la circolazione stradale.
Invitato a spostare l’autovettura, la persona i dicata, inveiva nei confronti del personale della Polizia Provinciale e all’improvviso sferrava un pugno al volto al Vice Comandante della Polizia Provinciale, il magg. Vincenzo Stia. La pattuglia dei Carabinieri intervenuta immediatamente ha fermato il soggetto, che è stato condotto presso il Comando stazione per gli adempimenti di rito e il Magg. Stia trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Carlo di Potenza, ove gli venivano riscontrate lesioni al labbro superiore guaribili in 3 giorni.
“Piena ed incondizionata solidarietà al Maggiore della Polizia Provinciale, nostro collaboratore, - ha dichiarato il Presidente Christian Giordano - che nel pieno adempimento del rapporto attivo di controllo del territorio è stato vittima di un’aggressione ingiustificata proprio per essere esponente di una forza dell’ordine che tutela i cittadini del nostro territorio. Mi auguro che tali episodi non abbiano a ripetersi nei confronti di nessun tutore dell’ordine a cui va la nostra piena ed incondizionata fiducia per il lavoro che svolgono ogni giorno”.

Ufficio Stampa - l.s.